Lucrezia Ciocci

Orta (No)

Sposa Patrizia Cavalleri

Sono incappata nell’account di Patrizia su IG, quando ho iniziato a cercare di capire dove acquistare l’abito da sposa.

Sono stata attratta da:
professionalità
scelta degli abiti
il suo libro
il fatto che in atelier siano tutte sarte e potessero seguirmi nei cambiamenti del mio corpo: avevo partorito da poco e temevo molto quest’ultimo punto.


L’abito sembrava dipinto addosso, sono state perfette a dir poco.


Mi sono sempre considerata una persona razionale e organizzata: avevo letto recensioni estatiche di spose coccolate da Patrizia,
ma non pensavo mi sarebbe servito: sbagliavo di grosso.
Le ho scritto nel cuore della notte e tra il sistemare l’abito per ballare il valzer, a problemi con le scarpe (comprate da lei e comodissime) a crisi di pianto per un taglio sbagliato posso solo dire: meno male che c’era lei!


Lei è sicuramente una persona che ama il suo lavoro e ci mette passione ed empatia.
Non è solo l’abito ad essere stato perfetto, comodo e divino, è stato essere seguita da una persona che mette testa e passione nel lavoro, con tanta esperienza e professionalità.


Mentre marciavo verso lo sposo mi sono ricordata di camminare piano, come portare il bouquet, ho apprezzato tutti i trucchi e le raccomandazioni:


Insomma, se il matrimonio è stato bellissimo e me lo sono goduto, è stato anche merito suo e sarò per sempre infinitamente grata di essere andata al suo atelier. E anche per scape e outfit preparazione super raccomando di affidarsi a lei!














Ti è piaciuto?

Leggi altre Storie di Spose...